Studio Legale Ranchetti


Vai ai contenuti

Menu principale:


Condominio

Attività > Condominio

La materia condominiale è molto spesso oggetto di accese dispute in sede assembleare che vedono coinvolti direttamente i singoli condomini. Riportiamo alcune risposte alle domande più frequenti anche al fine di fugare alcuni dubbi. Il consiglio è però di visitare anche le sezioni specifiche previste nel sito. La presente elencazione non esime da una specifica analisi caso per caso:


Chi può essere nominato amministratore
L'amministratore può essere sia un condòmino che un soggetto esterno oppure può essere una società (la giurisprudenza più recente ha ritenuto valida la nomina di una società di fatto o di una società di persone come amministratore di condominio - sentenza della Cass. 24.12.1994, n. 11155). Non è necessario essere iscritti ad un albo specifico.

Immissioni intollerabili
L'art. 844 cod. civ. stabilisce che il proprietario puo' impedire le immissioni di fumo o di calore, le esalazioni, i rumori, gli scuotimenti e simili propagazioni derivanti dalla proprietà del vicino, se queste superano la normale tollerabilita'. Tanto vale anche in riferimento all'esercizio di attività commerciali e per la presenza di animali domestici. E' prevedibili anche il reato di cui all'art. 659 c.c.

Installazione antenne e parabole
Non sono necessarie autorizzazioni, a meno che tale obbligo non sia previsto dal regolamento ovvero dal carattere storico dell'edificio e per il decoro architettonico e paesaggistico. L'0inquilino non deve essere autorizzato dal proprietario.In merito si confronti la legge n. 554 del 06.05.40 ed il il D.P.R. n. 156 del 29.03.73ha stabilito che i fili o cavi senza appoggio possono passare, anche senza il consenso del proprietario, sia al di sopra delle proprietà pubbliche o private, sia dinanzi a quei lati di edifici ove non siano finestre od altre aperture praticabili a prospetto.

Ripartizione spesa terrazzo ad uso esclusivo
Secondo il codice civile art. 1126 le spese di riparazione o ricostruzione dei lastrici solari di uso esclusivo si ripartiscono per un terzo a carico di chi ne ha l'utilizzo esclusivo, e per i rimanenti 2/3 a carico di tutti gli altri condomini cui il lastrico serve da copertura, in proporzione della tabella millesimale.

Privacy e condominio
La normativa sulla privacy è parzialmente applicabile anche al condominio. In particolare non è consentita la diffusione a terzi, senza espressa autorizzazione, dei dati dei proprietari. L'unica sede propria in cui possono essere diffusi i dati dei condomini e l'eventuale presenza di morosità è l'assemblea di condominio. In caso di violazione, si può presentare reclamo al Garante e, se si è subito un danno patrimoniale o soltanto morale per effetto della illecita diffusione, si può agire per il risarcimento innanzi all'autorità giudiziaria ai sensi dell'art. 29 della legge 675/96.

Home Page | Lo studio | Attività | Gratuito Patrocinio | Contatti | Camera arbitrale | Mappa del sito


Menu di sezione:


Studio Legale avv. Federico Ranchetti - Corso Umberto I n. 365 - 80138 NAPOLI - Telefax 081 285860 - 081 19566515 - studiolegale@ranchetti.it | studiolegale@ranchetti.it

Torna ai contenuti | Torna al menu