Studio Legale Ranchetti


Vai ai contenuti

Menu principale:


Rischio radiologico

Attività > Rischio radiologico

Assetto normativo e oggetto dell’azione

La normativa base in materia è costituita dalla legge 27 ottobre 1988 n. 460, sulla cui legittimità costituzionale la Corte Costituzionale che, con sentenza interpretativa di rigetto 20 luglio 1992 n. 343, si è pronunciata ritenendone la legittimità costituzionale solo se interpretata nel senso di attribuire l'indennità prevista dall'art. 1 nella misura piena anche a operatori diversi da quelli indicati dall'art 1 co. 2, ove risulti accertata la loro effettiva esposizione a un rischio di radiazioni ionizzanti non inferiore a quello cui si trova normalmente esposto il personale medico e tecnico di radiologia, con le procedure dell'art. 58 del D.P.R. 270/1997 (in sostituzione degli artt. 54 e 120 del D.P.R. 28 novembre 1990 n. 384).
Dunque, la
ratio dell'art. 1 della legge 460/1988 è quella di riconoscere l'indennità di rischio radiologico in misura piena a tutti i dipendenti che - in via di fatto - sono continuativamente ed effettivamente sottoposti al rischio radiologico, senza potersi distinguere a questo scopo tra coloro che sono inquadrati nel personale di radiologia e coloro che – invece - sono ad esso estranei.
L’art. 5 della legge 23 dicembre 1994 n. 724 disciplina il "Congedo ordinario aggiuntivo per categoria di lavoratori esposti a rischio radiologico", e recependo tale principio, prevede che il congedo aggiuntivo di 15 giorni spetta - a partire dall'1 gennaio 1995 - ai tecnici sanitari di radiologia medica e ai medici specialistici in radio-diagnostica, radio-terapia, medicina nucleare, ortopedia, cardiologia e a quanti svolgono abitualmente la specifica attività professionale in zona controllata.


Home Page | Lo studio | Attività | Gratuito Patrocinio | Contatti | Camera arbitrale | Mappa del sito


Menu di sezione:


Studio Legale avv. Federico Ranchetti - Corso Umberto I n. 365 - 80138 NAPOLI - Telefax 081 285860 - 081 19566515 - studiolegale@ranchetti.it | studiolegale@ranchetti.it

Torna ai contenuti | Torna al menu